DHL ottava tra i migliori posti di lavoro al mondo
Testo
Martedì, 31 Ottobre, 2017
Rilasciato il ranking di World’s Best Workplaces
La classifica, che raccoglie le opinioni degli stessi dipendenti, premia l’impegno dell’azienda più internazionale al mondo nel valorizzare prima di tutto le persone che compongono il team

Coinvolgimento, meritocrazia e un ambiente di lavoro positivo e stimolante: ecco alcune delle ragioni che hanno portato DHL Express, leader mondiale nel trasporto espresso internazionale, a classificarsi all’8a posizione tra i migliori posti di lavoro al mondo secondo Great Place to Work® e FORTUNE nel ranking 2017.
La 25 World’s Best Workplaces tiene conto di come le aziende leader investano nei propri dipendenti e creino situazioni in grado di coltivare e stimolare i talenti di ognuno.

 

DHL ha conquistato l’ottima posizione sulla base di tre punti di forza essenziali: l’imparzialità, volta a premiare i meriti di chi si distingue; la partecipazione, che mira a coinvolgere i dipendenti nelle decisioni che riguardano le loro mansioni; l’informazione, non lasciando mai le persone all’oscuro di cambiamenti e decisioni importanti.
Inoltre DHL gestisce il CIS (Certified International Specialist), programma di engagement a premi che punta a coinvolgere i colleghi nello sviluppo di strategie e novità.

 

- Essere riconosciuti come uno dei migliori posti di lavoro al mondo è una grande fonte di orgoglio per tutti noi di DHL Express – ha dichiarato Ken Allen, CEO dell’azienda – È il perfetto riconoscimento del nostro impegno nel coinvolgere i dipendenti in un processo di costante crescita e sviluppo nell’azienda più internazionale al mondo. Great Place to Work® è uno dei più rigorosi organismi di certificazione e il ranking si basa anche su migliaia di questionari anonimi fatti dai dipendenti, dunque siamo particolarmente fieri di vedere che tutti gli investimenti nelle nostre persone e nei programmi HR d’eccellenza ci restituiscano questo riconoscimento. -

 

E proprio del successo delle Risorse Umane parla Regine Buettner, Executive Vice President, Global and Europe HR di DHL Express. - Grazie a innovativi programmi di HR, come le Appreciation Weeks, durante le quali il nostro management team dimostra la propria gratitudine per l’importante contributo dei dipendenti, il nostro Global Onboarding Journey per dare il benvenuto e integrare le nuove risorse, e la spettacolare celebrazione dell’Employee of the Year presenziata dal nostro global management, siamo stati in grado di coinvolgere e motivare fortemente il nostro team globale. –

 

Un successo che si traduce in servizio di qualità per i clienti DHL, avvalorato dal fatto che più di 10 milioni di dipendenti da 6.600 aziende hanno risposto ai questionari destinati a stilare la lista di World’s Best Workplaces.

Le domande? Incentrate su leadership, cultura organizzativa e fiducia, temi su cui DHL Express punta da sempre e rispetto ai quali continua a rivelarsi vincente. 

 
lascia un commento