F1, fine dei giochi ad Abu Dhabi
Testo
Lunedì, 27 Novembre, 2017
L’ultima bandiera a scacchi premia Bottas, davanti a Hamilton e Vettel
A Yas Marina si conclude una stagione spettacolare. Anche DHL tra i protagonisti, in qualità di Official Logistics Partner.

Il GP di Abu Dhabi (26 novembre) segna la fine della stagione 2017 di Formula 1. L’ultimo atto, sul circuito di Yas Marina, non ha però assegnato alcun titolo: Lewis Hamilton aveva già messo in bacheca il suo 4° titolo iridato in Messico (raggiungendo Vettel e Prost), mentre la Mercedes aveva già in tasca da tempo il primato tra i Costruttori.

 

La gara semi-notturna (qui si corre a cavallo del tramonto) si è dunque trasformata in una sorta di passerella per gli “Arrivederci!” in vista del 2018. Il protagonista assoluto del weekend è stato Valterri Bottas, secondo pilota Mercedes e prezioso alleato del campione inglese. Il finlandese ha completato una perfetta tripletta: pole position, giro veloce e soprattutto primo gradino del podio. Il più forte gregario del circus si è tolto così la soddisfazione di mettersi alle spalle proprio Hamilton e le Ferrari di Vettel e Raikkonen, senza apparente fatica.

 

Riassumendo, il 2017 può essere definito come l’anno del “rilancio” per diverse facce note del circus. In primis per un Hamilton che ha cancellato il nervoso confronto del 2016 con Rosberg e per le Rosse di Maranello, capaci di tornare nei piani alti della compagnia. Certo, i propositi di titolo del Cavallino sono rimandati al 2018, ma la strada imboccata è quella giusta. Lo dimostra il primato iniziale di Vettel in Classifica Generale, perso solo a Monza. E senza i grossolani errori a Baku e Singapore e i vari guasti meccanici alla vettura, il tedesco non avrebbe probabilmente deposto le armi prima della bandiera a scacchi negli Emirati Arabi.

 

Rimpianti e gioie personali a parte, tra gli attori principali della Formula 1 versione 2k17 emerge anche DHL. In qualità di Official Logistics Partner, l’azienda leader nella logistica internazionale si è occupata del trasporto delle monoposto e dei relativi equipaggiamenti tra i vari circuiti.

 

DHL ha poi assegnato i due speciali trofei DHL Fastest Lap Award e DHL Fastest Pit Stop Award. Il primo è andato a Hamilton, capace di inanellare il maggior numero di giri veloci nei 20 GP del 2017. Il riconoscimento stagionale per le migliori performance durante i Pit Stop è invece stato assegnato ai meccanici della Mercedes. Insomma, un dominio delle Frecce d’Argento.

 

Con entrambi questi riconoscimenti, DHL ha quindi celebrato la precisione, la velocità e la perfezione tecnica di piloti e squadre. Gli stessi valori che contraddistinguono l’azienda nelle sue quotidiane attività di delivery.

 
lascia un commento