Formula E, Bird e Rosenqvist dominano l’ePrix di Hong Kong
Testo
Lunedì, 4 Dicembre, 2017
Grande spettacolo nel primo atto della stagione 2017-2018
Sul tracciato asiatico, il britannico e lo svedese si aggiudicano le due gare inaugurali del Campionato.

Il primo weekend della stagione 2017-2018 di Formula E parte con il botto. Addetti ai lavori e tifosi si attendevano un nuovo capitolo del duello tra Lucas Di Grassi e Sébastien Buemi. E invece l’ePrix iniziale del Campionato ha regalato una classifica inattesa.

 

La gara-1 di Hong Kong (sabato 2 dicembre) vede Sam Bird potare la Union Jack sul gradino più alto del podio. Vergne parte dalla pole e alla prima curva mantiene il primato, ma il primo colpo di scena è in agguato: Lotterer si incastona in curva contro una barriera bloccando quattro monoposto dietro alla sua. Si riparte dunque dietro la safety car, con Buemi e Di Grassi che si ostacolano a vicenda e Bird che al 20° giro infila Vergne. Heidfield si mette a fare il terzo incomodo, anche se, mentre Bird scappa verso l’alloro, non riesce a mettere le ruote davanti a Vergne e si deve accontentare del terzo posto.

 

La domenicale gara-2 ha in serbo fuochi d’artificio durante e dopo la sfida sull’asfalto. Il tedesco Daniel Abt passa per primo sotto la bandiera a scacchi, grazie al testacoda dell’italiano Mortara a pochi km dalla fine. Rosenqvist, dopo una gran rimonta, si prende invece di forza il secondo posto. Ma Abt non può stappare nessuno champagne: la sua Audi viene squalificata per “infrazione regolamentare per sigilli irregolari su invertitore e motore”.  Ergo, vittoria a Rosenqvist, Mortara secondo ed Evans terzo.

 

Il weekend di Hong Kong regala dunque una classifica piloti imprevedibile fino a venerdì. Bird comanda la categoria con 35 punti, seguito da Vergne a 33, Rosenqvist a 29 e un entusiasmante Mortara a 24. Buemi e Di Grassi? Lo svizzero si ritrova a 1 punto, mentre il brasiliano è ancora fermo a 0 punti con un 14° posto come miglior piazzamento.

 

I due top driver annunciati dovranno aspettare il 2018 per rimettere in sesto il proprio score, con l’ePrix di Marrakech (Marocco) del prossimo 13 gennaio.

 

Tra i protagonisti del Campionato di Formula E è infine presente anche DHL, Founding Partner e Official Logistics Partner del circus. La società leader della logistica internazionale è da sempre impegnata sul fronte della sostenibilità e della mobilità elettrica. Dal 2008 DHL sostiene quindi la ricerca di soluzioni a basso impatto globale con il programma Go Green, che prevede la riduzione delle emissioni di CO2 (fino al 30%) entro il 2020.

 
lascia un commento