View Video
L'ePrix arriva in Marocco
Video
Venerdì, 12 Gennaio, 2018
Sei pronto a vivere emozioni elettrizzanti e mozzafiato?
Secondo appuntamento della Formula E: il 13 gennaio 2018 le monoposto elettriche sfrecceranno a Marrakech

Sabato 13 gennaio, Marrakech ospiterà sul Circuit International Automobile Moulay El Hassan – 12 giri su un tracciato lungo 3 chilometri –il Gran Premio (ePrix) di Formula E 2017-2018. La prima gara su questa pista è stata disputata il 12 novembre 2017.

 

Primo storico vincitore Sébastien Buemi, forse uno dei candidati più accreditati al titolo di questo campionato, a bordo della Renault-e.dams. Secondo e terzo, rispettivamente Sam Bird con la DS Virgin Racing e Felix Rosenqvist che, con la sua Mahindra Racing, ha stabilito anche il giro più veloce della gara.

 

Anche in questa occasione a contendersi la vittoria ci saranno grandi piloti: come il brasiliano con origini di Polignano a mare Lucas Di Grassi, ex F1 ed ex ufficiale Audi nel Mondiale Endurance, campione del mondo in carica della Formula E nella passata stagione; Neel Jani, che si è aggiudicato il successo nella 24 Ore di Le Mans del 2016 con Porsche e nello stesso anno ha conquistato il titolo mondiale Piloti del WEC; Nelson Piquet Jr, ex F1 e vincitore del titolo Piloti nella prima storica stagione della Formula E; e il già citato Sébastien Buemi, ex F1, pilota ufficiale Toyota, con cui ha vinto il titolo iridato del WEC nel 2014, e campione della seconda stagione di questo competizione.

 

E da quest’anno c’è una novità: il Fan Boost. Si tratta di un sistema per cui a ogni gara i fan possono votare il loro pilota preferito sui social media della competizione, permettendogli di ricevere un vantaggio rispetto ai rivali. Il pilota più votato riceve 100 kJ extra di energia da utilizzare in pista.

 

È il campionato del mondo più pulito del pianeta grazie a monoposto completamente elettriche: non un goccio di benzina, non un grammo di inquinamento. Non è certo un caso, infatti, che DHL sia Founding Partner and Official Logistics Partner del circus.

 

Da sempre, il Gruppo è impegnato sul fronte della sostenibilità e della mobilità elettrica, fornendo soluzioni a basso impatto globale. E dal 2008 DHL sostiene la politica ambientale anche attraverso il programma Go Green che ha come obiettivo emissioni zero entro il 2050.

 

Un traguardo entusiasmante, e sicuramente condivisibile da tutti, che continua a rivelarsi vincente.

 
lascia un commento