L’importanza di investire sulla sostenibilità
Testo
Mercoledì, 23 Maggio, 2018
DHL e la filosofia “Living Responsibility”

Connettere le persone, accorciare le distanze e mettere in atto iniziative benefiche sono tra gli obiettivi centrali per DHL. Oltre a considerare centrale il benessere dei propri dipendenti, l’azienda si mostra molto attiva nel campo della Corporate Social Responsibility (CSR).

 

Secondo quanto emerge da una ricerca dell’Istituto Top Employers, oggi il 92% delle imprese investe in programmi di responsabilità sociale. Ciò porta non pochi benefici in termini di reputazione, engagement dei dipendenti e business. I dati mostrano un netto aumento rispetto all’anno precedente, in cui la percentuale era dell’ 87%.

Il motto “Living Responsibility” viene declinato da DHL nei tre ambiti inerenti la salvaguardia del pianeta (GoGreen), la gestione di situazioni d’emergenza (GoHelp) e l’istruzione (GoTeach).

 

Un occhio di riguardo merita il discorso legato al mondo green, nell’ottica di favorire un ambiente di lavoro migliore e un minore spreco di energia.

A seguito di un’accurata verifica sul campo, DHL ha stilato una brochure che raggruppa tutti gli accorgimenti utili per migliorare l’utilizzo di impianti energetici, nel pieno rispetto dell’ambiente.

 

Iniziative come M’Illumino di Meno e Earth Hour (l’Ora della Terra) evidenziano l’intento di creare un collegamento tra le persone e la natura, come sottolineato dall’azienda logistica in occasione del World Environment Day.

 

L’attenzione alle tematiche ambientali ha permesso a DHL di ottenere, anche per il 2017, la Certificazione energetica ISO 50001, con la realizzazione di una campagna interna di sensibilizzazione e di informazione, che prevede corsi online e incontri in filiale. L’obiettivo di ridurre del 2% i consumi energetici delle sedi aziendali è stato raggiunto con successo, portando a una notevole diminuzione delle emissioni di CO2.

La filosofia di DHL in ambito green traspare anche dalla scelta del suo nuovo headquarter, un ambiente di lavoro immerso nel verde, in cui l’innovazione tecnologica incontra l’ecosostenibilità.

 

Molteplici sono, poi, le attività sociali portate avanti, tra cui le raccolte permanenti (di abiti, accessori e oggetti), iniziative di volontariato per le popolazioni colpite dal terremoto, campagne per promuovere la donazione di sangue, raccolta fondi per Telethon, servizi dedicati alle persone diversamente abili o in situazioni di disagio sociale, eventi sportivi e laboratori didattici per ragazzi.

 

Anche nel 2018 DHL Express ha conseguito, per il quarto anno consecutivo, la targa Top Employer Global, confermando di essere uno dei migliori posti in cui lavorare, a livello mondiale. Si tratta, infatti, di un riconoscimento per le aziende in grado di offrire le migliori condizioni di lavoro ai dipendenti, sia a livello professionale che personale.