MFW 2018
Testo
Mercoledì, 21 Febbraio, 2018
Milano Fashion Week: appuntamenti e novità
Dal 20 al 26 febbraio ritorna la celebre settimana della moda milanese

Dopo Londra è la volta di Milano: la celebre settimana della moda approda nel capoluogo meneghino dal 20 al 26 febbraio.

Durante questi sei giorni saranno previste 64 sfilate, 92 presentazioni, 18 eventi per un totale di 156 collezioni: questi i numeri dei brand che presenteranno le loro collezioni per l’autunno/inverno 2018-2019.

 

Il 20 Febbraio la manifestazione si aprirà con la sfilata di Moncler, con il nuovo progetto Genius, il cui marchio è presieduto da Remo Ruffini, che ha scelto di abbandonare Parigi per Milano. Grande ritorno per la Maison Roberto Cavalli, che rientra nel calendario delle sfilate, dopo qualche stagione senza direttore artistico.

 

Nuovi protagonisti per questa edizione di Milano: Tommy Hilfiger ha scelto Milano e lasciato New York mentre Emilio Pucci figurerà tra i nomi che tornano nel programma  di questa stagione.
Forte la presenza in calendario di stilisti giapponesi e cinesi e per la prima volta debutteranno new entry italiane: Erika Cavallini, Christian Pellizzari, Tiziano Guardini (vincitore del premio Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer) e Francesca Liberatore: romana doc cresciuta in mezzo all’arte e alla creatività, vincitrice italiana del concorso DHL Exported nel 2014, il progetto ideato da IMG Fashion e DHL per sostenere i giovani talenti  e promuoverli sul piano internazionale. Questo traguardo le ha permesso di partecipare alla NYFW per due stagioni consecutive presentando la sua collezione. Complice del suo successo? DHL Express che ha gestito la sua collezione da un capo all’altro del mondo.

 

Inoltre fra gli eventi l'apertura della Fondazione Giampaolo Barbieri, e le celebrazioni dei 60 anni di Mila Schon e dei 50 di Etro

Da non perdere la mostra a Palazzo Reale in occasione del sessantennio della Camera della Moda: 'Italiana ­– L'Italia vista dalla moda 1971-2001' a cura di Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi. Un’esposizione retrò dal fascino vintage che ripercorre trent’anni fondamentali della storia della moda italiana e del Made in Italy.

 

La moda è trainante per l’economia di Milano: il preconsuntivo 2017, infatti, rileva che il fatturato del settore moda è cresciuto del 2,55% arrivando a toccare i 64.822 milioni di euro. L’export ha registrato un +4,3% superando i 50 mila milioni.

 

Anche quest’anno DHL si riconferma partner logistico privilegiato della Camera Nazionale della Moda, forte di una pluriennale expertise nell’offerta di soluzioni logistiche personalizzate, capillari e di grande qualità: l’offerta prevede packaging studiati ad hoc per le esigenze del settore. Il risultato è un servizio rivolto a tutte le sue parti, dalle materie prime ai componenti, dai prototipi ai capi realizzati.